Parliamo di Assenteismo, ci si può difendere!

Se ne sente parlare sempre di più, le notizie di top manager allontanati da aziende o di funzionari pubblici sospesi per indagini sono all’ordine del giorno.
 
É un fenomeno in aumento che si fa strada soprattutto nelle pieghe della burocrazia. Cos’è e come noi della Tomponzi possiamo difendere le vostre aziende.
L’assenteismo è quella pratica scorretta messa in atto da un qualsiasi dipendente che, per motivi diversi da salute o situazione effettive di contingente necessità, si assenta dal proprio posto di lavoro. 
 
Che sia un abuso di un diritto, come per esempio i permessi per assistere un proprio familiare ammalato o non autosufficiente (legge 104), o la comunicazione sistemica di malattie improvvise si tratta sempre di un’azione fraudolenta.
 
Tale pratica scorretta presenta diversi aspetti negativi definibili diretti, come per esempio il mancato lavoro del dipendente con conseguenza di ritardi o di mancata erogazione di servizi aziendali, ed indiretti, come il dare il cattivo esempio a colleghi che devono in alcuni casi sobbarcarsi il lavoro del dipendente assente.
 
Noi della Tomponzi siamo specializzati nella tutela globale delle aziende, aiutando i datori di lavoro a mantenere un sereno ordine nelle risorse umane e nel tutelare i dipendenti onesti.
 
Pochi sanno che la legge permette al datore di lavoro di dare incarico ad un investigatore privato di sorvegliare il comportamento dell’assenteista affinché si possa produrre in sede legale una giusta documentazione che comprovi la vera motivazione dell’assenza del dipendente assente dal proprio posto di lavoro. 
 
In Italia, secondo la normativa vigente, ci si può difendere col licenziamento per giusta causa che consente al datore di lavoro di allontanare il dipendente infedele dalla propria azienda presentando delle prove evidenti del comportamento fraudolento del collaboratore.
 
Dal 1948 al fianco di privati e aziende come partner N°1 di sicurezza.
 
 
Copyright© 2017 Tomponzi Investigations & Intelligence