Revisione Assegno Mantenimento

 

L’assegno di mantenimento riconosciuto al partner più debole in seguito ad una separazione, è suscettibile di modifiche qualora sussistano dei cambiamenti nella situazione patrimoniale ed economica preesistente.

La parte interessata, in presenza di motivi sopravvenuti idonei a modificare le condizioni economiche e patrimoniali esistenti al momento della determinazione del quantum dell’assegno, può presentare istanza al Tribunale territorialmente competente, chiedendo la revisione (e/o la revoca) dell’assegno, allegando le prove documentali delle circostanze che hanno determinato la richiesta

In tutti questi casi occorre individuare le principali motivazioni che giustificano alla revisione dell’assegno di mantenimento.

Miriam Tomponzi è in grado di fornire prove giuridicamente efficaci al fine di determinare la revisione dell’assegno di mantenimento.

 

La comprovata esperienza della nostra agenzia è in grado di fornire con la massima professionalità:

  • Documentazione sulla condizione patrimoniale reale dell’ex coniuge
  • Accertamento su convivenze more uxorio
  • Accertamento sull’effettiva situazione lavorativa dell’ex coniuge.

I risultati dell’indagine porteranno ad una relazione, correlata di eventuali documenti, fotografie e testimonianze valide in sede giudiziaria.

 

Richiedi un preventivo, chiamando il numero verde riceverai una consulenza gratuita: 800 444 007

Oppure scrivici all’indirizzo: tomponzi@tomponzi.com