-: Feb 27, 2021 / giovannisodano

Dal flirt al like: tradire ai tempi dei social

I social network hanno letteralmente stravolto la nostra vita ed hanno anche cambiato il nostro modo di flirtare e di approcciarci alla persona che vogliamo conquistare.

Rispetto al passato, quando era d’uso mandare bigliettini o una lettera per dichiarare i propri sentimenti, oggi basta un like e uno status aggiunto per far arrivare direttamente alla persona desiderata le proprie intenzioni.

tradire sui social networkI problemi con i like nascono quando una persona è impegnata, o addirittura sposata, perché scatenano inevitabilmente gelosie nel partner, e incomprensioni tali da portare, a volte, anche alla separazione.

Ma i like sui social sono tutti attribuibili a flirt? È questo il punto sul quale bisogna riflettere ancor prima di fare passi falsi e buttare all’aria tutta una vita.
È inutile e controproducente rivolgersi subito ad un legale per troncare una storia che dura da anni perché ciò significa rinunciare a tutto quello che è stato costruito insieme.

Per avere prove certe sul flirt la scelta migliore è rivolgersi ad un investigatore privato, che con la sua discrezione riuscirà a scoprire cosa c’è dietro ai like, se è davvero presente qualcosa che può compromettere la propria relazione.

Oggi molte coppie vivono diversi momenti di crisi e stallo, a causa di stress, impegni e ansie che sono inevitabili nel menage quotidiano.

Tradire con i social è spesso una conseguenza di tutto questo, ma anche della mancanza di dialogo, del poco tempo che la coppia dedica al ritrovarsi, ed è anche più facile visto che si hanno a portata di mano strumenti tecnologici in grado di metterci in contatto con altre persone in tempo reale.

Non solo, flirtare è molto più facile grazie ai social, e quindi tradire non solo mentalmente ma anche fisicamente diventa una naturale conseguenza. Bisogna considerare però che spesso si tratta di infatuazioni passeggere e l’intervento di un investigatore privato può essere cruciale per evitare di rovinare la famiglia.


video: Corriere.it

Indagare per scoprire la verità prima di avviare una separazione

Capita spesso di voler passare ai fatti dopo aver appurato un tradimento da parte del partner e sono in molti a ricorrere al legale per avviare le pratiche di divorzio.

Tuttavia, è importante chiedersi prima di ricorrere a questa drastica soluzione: se c’è stato un tradimento è sempre opportuno separarsi?

avvocato divorzio investigatore privatoÈ fondamentale sottolineare che i legali, una volta avviate le pratiche, hanno tutto l’interesse a proseguire perché devono guadagnare. Gli avvocati si basano sulle dichiarazioni e non vanno a controllare se al cliente la separazione può giovare o meno, proseguono con le pratiche distruggendo le famiglie.

È davvero necessario arrivare a tutto questo? Non sarebbe meglio indagare prima di avviare le pratiche e conoscere la situazione nei dettagli? Prima di passare ai fatti è consigliabile indagare per scoprire la verità e l’intervento di un investigatore privato che opera con serietà e professionalità aiuterà a capire se la separazione è l’unica strada da percorrere.

Dunque, prima di rivolgersi al legale, la soluzione migliore è quella di fare chiarezza anche sulle effettive e lavorative dell’altro coniuge. Questo aspetto non va mai sottovalutato, perché può capitare che il coniuge, per sfuggire alle sue responsabilità, si dimetta, o magari lavori in nero, o comunque fa in modo da sottrarsi ai doveri che insorgono in seguito a una separazione.

Agire con consapevolezza è dunque opportuno per non ritrovarsi con una situazione complessa da affrontare, per questo l’investigatore privato è la persona giusta per raccogliere le informazioni necessarie ad individuare la via da seguire. E se proprio si giunge alla separazione perché il tradimento diventa un peso difficile da sopportare, affrontarla con lucidità e senza sorprese è il miglior modo per dare un taglio al passato.

 

Categoria: Private, Senza categoria
Chiama ora